Settore secondario - tecnoluvara

Vai ai contenuti

Menu principale:

Settore secondario

Tecnologia > Classe 1 > Processi produttivi
Settore secondario
Con il termine "secondario" si intende il secondo importante passaggio della vita del prodotto, quello:
• della trasformazione delle materie primein semilavorati o in prodotti finiti. 
Nel caso del latte, per esempio, rientrano in questo settore le attività di
• lavorazione (scrernatura, pastorizzazìone, sterilizzazione, ecc.),
• produzione del contenitore,
• imbottigliamento.
Del settore secondario fanno parte le attività:
artigianali,
• industriali, comprese quelle che producono l'energia necessaria a svolgere tutte le altre attività.
A partire dalla rivoluzione industriale (XVIII secolo) il secondario è sempre stato un settore trainante dell'economia dei Paesi europei. Ciò è avvenuto anche in Italia, dove la mancanza di materie prime ha portato a sviluppare le attività di trasformazione, e dove sono ben sviluppate lavorazioni di alta qualità condotte da piccole e medie imprese.
Oggi la meccanizzazione elevata, l'automazione dei processi produttivi e la delocalizzazione, cioè il trasferimento delle attività in Paesi dove la produzione costa meno, hanno provocato una fortissima diminuzione del numero degli addetti di questo settore. 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu