Moneta - tecnoluvara

Vai ai contenuti

Menu principale:

Moneta

Tecnologia > Classe 1 > Processi produttivi
La moneta
La moneta è ciò che ci serve per:
• acquistare le cose di cui abbiamo bisogno,
• pagare i servizi che utilizziamo,
• retribuire il lavoro,  ecc.
La quantità di scambi economici che oggi si verificano nel mondo sarebbe impensabile in assenza di uno strumento per pagare pratico ed efficiente come la moneta.
La sua funzione è quella di mezzo di pagamento
La moneta è ciò che ci consente di “misurare” il valore delle cose, funzionando proprio come un “metro”, un’unità di misura.
Ciò vuol dire che il valore delle cose si può esprimere con la quantità di moneta necessaria all’acquisto: questa quantità di moneta si chiama “prezzo”.
L’esistenza di una misura ci permette di:
• confrontare il prezzo delle merci disponibili,
• sapere quante risorse economiche possediamo.
La moneta costituisce una riserva di valore perché può essere conservata nel tempo.
Il denaro, infatti, può essere risparmiato: possiamo, cioè, limitarne il consumo immediato e programmare di spenderlo gradualmente nel tempo.
Mettendo da parte somme anche piccole, riusciremo nel tempo ad accumulare valore per comprare in futuro ciò che oggi non ci possiamo permettere; in ogni caso avremo una riserva da spendere in caso di necessità.
Legale
perché è una legge dello Stato che la riconosce come mezzo di pagamento. Può essere:
• metallica,
• cartacea.
Bancaria
Perché legata al sistema bancario e per poterne usufruire bisogna possedere un conto corrente. Comprende:
• assegni,
• cambiali,
• carte di credito.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu