Mercato - tecnoluvara

Vai ai contenuti

Menu principale:

Mercato

Tecnologia > Classe 1 > Processi produttivi
Il mercato
È l’insieme delle relazioni e delle contrattazioni tra i venditori ed i compratori.
Luogo fisico
Mercato tradizionale, luogo fisico dove il compratore ed il venditore si incontrano per acquistare e vendere i prodotti e servizi. Possono contrattare il prezzo o se questo è fisso confrontarlo con altri.
Luogo virtuale
Il mercato virtuale (on-line o Elettronico) è un luogo dove att raverso la rete di internet gli acquirenti iscritti possono acquistare beni e servizi offerti dai venditori abilitati.
Vantaggi per i clienti: risparmi di tempo, vasta scelta dei prodotti, confronto dei prezzi, acquisti oltre il territorio nazionale, comodità, ecc.
Vantaggi per i fornitori: diminuzione dei costi commerciali, ottimizzazione dei tempi di vendita, accesso ad un mercato internazionale, ecc.
I maggiori mercati on-line sono: Zalando (abbligliamento), Pixmania (informatica), Ebay (vari settori), ecc.
La merce viene spedita a domicilio e se non corrisponde a quella richiesta può essere resa entro un tempo stabilito.
Il pagamento può essere effettuato attraverso carta di credito (on-line) o in contrassegno (contanti).
Forme di mercato
Monopolio, quando il bene è prodotto da una sola impresa, che ne fissa il prezzo di vendita. Questa forma la si ritrova nei monopoli di stato (tabacchi, energia, acqua, ecc.) e nelle aziende che registrano un brevetto.
Concorrenza monopolistica, quando abbiamo un numero elevato di produttori e una accentuata diversificazione dei prodotti come i libri e le riviste.
Concorrenza, quando esistono tanti produttori, che mettono sul mercato beni omogenei.
Oligopolio, quando i beni richiesti da molti compratori, sono prodotti da poche imprese, come le automobili.
Domanda e offerta
Il prezzo di vendita viene determinato dalla legge della domanda e dell’offerta.
La domanda è l’insieme delle richieste di acquisto per uno stesso prodotto da parte degli acquirenti,
L’offerta è la quantità che i venditori offrono sul mercato.
Quando la domanda è l’offerta si “incontrano” si determina il prezzo, naturalmente se:
  • l’aumento della domanda fa crescere il prezzo,
  • l’aumento dell’offerta fa scendere il prezzo,
  • la diminuzione della domanda fa scendere il prezzo,
  • la diminuzione dell’offerta fa crescere il prezzo,
 
Torna ai contenuti | Torna al menu